Mainmenu
Gallery
Events
tipstricks
Guests
links
 
 
GP01FB


Vai alla pagina del Webmaster
Realizzato da Steve - Webmaster
Sito attivo dal 1999


Concorrente al JAF-Con 8 / Taked Part at Jaf-Con 8

 

ARUKANA SIREN SPADE
1/100 Copia in resina (volks) da E2046

Knight: Ian Konig / Fatima: Ochistoro


(ITA) L'Arukana Siren fa parte della "nuova generazione" di MH appartenenti al "Fillmore Empire", insieme al V-Siren 103 N e il V-Siren 104 O-Prominence. Compare nell'ultimo libro di fss, Knight Flags (ToysPress, inc.) e all'inizio dell'ultimo volumetto (il No.10) della saga. Esistono quattro esemplari di questa MH (Spade, Club, Diamond, Heart) e che montano un motore di incredibile potenza azionato da una nuova tecnologia.

(ENG) The Arukana Siren is of the "new generation" of MH appartenenti to the "Fillmore Empire", together with the V-Siren 103 N and the V-Siren 104 O-Prominence. It appears in the last book of fss, Knight Flags (ToysPress, inc.) and in the beginning of the last book (No.10) of the saga.
Four models of this MH exist (Spade, Club, Diamond, Heart) and that they are providedwith an engine of unbelievable power operated by a new technology.

(ITA) Questo modello è il recast del Mechanical Moving della Volks, che, come tale ha richiesto una modifica totale di tutti i giunti e delle meccaniche. Infatti un modello di tale mole e peso non sarebbe mai potuto essere tenuto eretto dagli inadeguati giunti concepiti dalla Volks, soprattutto per quanto riguarda lo snodo del ginocchio. Inoltre, rifacendomi alle tavole di Nagano in apertura al X volumetto, e all'illustrazione che compare nel volume Knight Flags, ho cercato di rendere il modello meno goffo e tozzo.

(ENG) This model is the recast of the Mechanical Moving of the Volks, that, as such has required a total change of all the joints and the mechanics. In fact a model of such massive structure and weight would never be able to be kept erected by the inadequate joints conceived by the Volks, above all for how much it concerns the knee joint. Besides, recalling myself the tables of Nagano in opening to the X volumetto, and to the illustration that appears in the volume Knight Flags, I have tried of to make the awkward and stumpy model.
Here schematically the brought changes:



(ITA) Ecco schematicamente le modifiche apportate:

Piedi:
allungati, inserendo una nuova meccanica nella parte centrale e alzati modificanda e alzando l'aggancio alla caviglia.
Stinco: allargato il profilo aggingendo nella parte inferiore della gamba uno spessore di circa 1cm, aggiunta di particolari sulla "ghetta".
Ginocchio e coscia: ricostruzione della sede del ginocchio e della sua meccanica, alzandola di circa mezzo cm. Nella coscia ho variato l'attacco della protezione frontale, spostandola più in basso, poiché, alzando la meccanica del ginocchio, questa parte sarebbe stata eccessivamente visibile.
Bacino: variato lo snodo dell'anca e aggiunta della "pancera", sotto lo scudo frontale inferiore che, modificando il suo attacco, è stato portato più in alto. Di conseguenza, modificati anche gli attacchi di tutte le altre parti del gonnellone, compresi gli scudi posteriori, spostati anch'essi più in alto. Aggiunta del simbolo del "Fillmore Empire" su gli scudi laterali.
Spalle e coprispalle: Nell'Arukana ci sono ben 3 spalloni, uno sopra l'altro. Nel primo, quello più interno è stato creata la sede dello scudo protettivo laterale che altrimenti sarebbe stato ospitato dal coprispalla di mezzo (quello sferico, per intenderci), variata la meccanica dell'articolazione del braccio. Nello spallone di mezzo, cambiata la posizione e l'aggancio alla parte inferiore. Gli enormi coprispalla esterni sono stai portati, modificando l'aggancio, più in basso. In più ho ridotto la lunghezza degli smisurati puntoni, segandoli a metà e stuccando il dislivello.
Braccia: Rese più estese, allungando le meccaniche di gomito e spalla, totalmente rifatto l'aggancio dello scudo e ridotta la lunghezza della spada.

Tutte le modifiche sono state realizzate con stucco Milliput.

(ENG) Here schematically the brought changes:

Feet:
l
engthened, inserting a new mechanics in the central part and lifted modifing and lifting the hookup to the ankle.

Shin bone:
widened the profile adding in the inferior part of the leg a thickness of around 1cm, addition of details on the " gaiter ".

Knee and thigh:
reconstruction of the center of the knee and his/her mechanics, lifting it of around half cm. In the thigh I have varied the attack of the frontal protection, moving it more in low, since, lifting the mechanics of the knee, this part would have been visible excessively.

Basin:
varied the untie of the buttock and addition of the " body-belt ", under the inferior frontal shield that, modifying the attack, has been brought more aloft. Accordingly also modified the attacks of all the other parts of the big skirt, included the back shields, moved more aloft also. Addition of the symbol of the "Fillmore Empire" on the side shields.

Shoulders and it's covers:
In the Arukana there are well 3 big shoulders, one above the other. In the first one, that more inside has been created the center of the side protective shield that otherwise would have been received by the middle shoulder cover (that spherical, to intend us), varied the mechanics of the articulation of the arm. In the middle big shoulder, changed the position and the hookup to the inferior part. The enormous external shoulder cover are brought bushels, modifying the hookup, more in low. In more I have reduced the length of the immoderate struts, them to half and puttied the gradient.

Arms:
Made wider, lengthening the mechanics of elbow and shoulder, referred totally the hookup of the shield and reduced the length of the sword.

All the changes have been realized with fed up Milliput.


Qui potete vederela fase di vestizione dello scheletro con l'armatura
Here you can see the dressing phase with all the armour parts


Se volete scrivermi potete usare l'email segnata nell'immagine qui sotto:

email

Diritti D'autore - Trademarks


Associato a:

GundamUniverse, tutto su Gundam !!

NKGCommunity